Aero Club VO.LI - Aeromodellistico
home    Iscrizioni e doc    Pianura    Pendio    Altre cat.    Sport    indoor    Calendario    Notizie    Pubblicazioni    Contattaci  
 

Veleggiatori Pendio

elenco notizie

37^ COPPA SISEMOL E 1^ COPPA LAVERDA

CALENDARIO 2017 F1E

CAMPIONATO ITALIANO 2016 CAT. F1E

REGOLAMENTO E CALENDARIO WORLD CUP2017

LA CATEGORIA F1E - ARTICOLO DI VFR AVIATION

CAMPIONI DEL MONDO 2015 JUNIOR E SENIOR F1E

VUOTI DI RESOCONTI

TROFEO FRANCESCO MULA 2014 - Cat. F1E

IL PROGRAMMA DEL PENDIO PER IL 2014 E PRIMI RISULTATI POSITIVI

IL TRADIZIONALE PRANZO F1E e non solo...

CAMPIONATO ITALIANO 2013 Cat. F1E

6^ SISEMOL AUTUNNO 2013

TROFEO FRANCESCO MULA 2013

LE WORLD CUP F1E dei MONTI LESSINI 2013

CAMPIONATO DEL MONDO F1E - SLOVACCHIA

33^ COPPA SISEMOL

TURDA CUP E MEMORIAL CRINGU POPA CUP

IL TROFEO TINO COSMA 2012 - Classifiche finali

REGOLAMENTI, PROGRAMMA INVITO DI COMPETIZIONI F1E

CALENDARIO F1E 2013

BAU' Eligio si laurea CAMPIONE ITALIANO 2012

5^ COPPA D' AUTUNNO - 4^ Prova di C.I. 2012

WORLD CUP 2012 F1E - TURTENAY, France

CAMPIONATO EUROPEO F1E - Turda, Romania

32^ COPPA SISEMOL - 3^ Prova di C.I. 2012

16^ TROFEO CANSIGLIO - Cat. F1E

WORLD CUP 2012 - 2^ VOLARE LESSINI E 7^ COPPA PRIMAVERA

PARTECIPAZIONI INTERNAZIONALI DI PRIMAVERA 2012

TROFEO TINO COSMA - Risultati generali

CALENDARIO SPORTIVO CAT. F1E

LA STAGIONE 2011 DELL'F1E - Relazione del Caposquadra e Classifiche Finali campionato Italiano 2011.

Amedeo BERTO - Campione Italiano F1E 2011 - Monte Sisemol, Gallio - 2 Ottobre 2011

7^ Poitou Charentes e 2011 Poitou Moncontur - 24-25 Settembre 2011- World Cup F1E

FAI WORLD CHAMPIONSHIP 2012 - Class F1E - Senior e Junior

TROFEO TINO COSMA - Categoria F1E

MARTIN (Slovacchia) - World Cup 2011 cat. F1E

15^ PIAN CANSIGLIO - Terza di Campionato Italiano F1E 2011

31^ COPPA SISEMOL - World Cup 2011 Cat. F1E - Risultati

COPPA LESSINI 2011 - Campionato Italiano Cat. F1E - Cronaca e risultati

6^ Coppa Primavera - World Cup 2011 cat. F1E - Risultati e Cronaca

WC 2011 - RANA SPRING 1 e RANA SPRING 2 - Cronaca

WC 2011 cat. F1E - OBERKOTZAU - Cronaca

UN SUCCESSO AL FEMMINILE NELLA CAT. F1E

Calendario F1E - 2011

A Cansiglio, Claudio Bognolo e' campione italiano 2010

3^ Trofeo Francesco Mula 2010 - VOLTERRA

10^ Coppa Gino Piccoli 2010

W.C. 2010 cat. F1E sul Monte Sisemol

ORDINARIE STORIE DI F1E

CAMPIONATO EUROPEO F1E - Turda, Romania

Le date sono dal 20 al 25 agosto, che aspettano gli italiani dell'F1E a Turda in Romania, sono comprensive di Campionato junior, senior, cerimonie di apertura, premiazione e due gare di coppa del mondo. Più ovviamente il viaggio, che all'andata dura due giorni, al ritorno uno ma con una strapazzata iniziata alle 5 di mattina e per qualcuno finita verso mezzanotte. Della comitiva oltre il caposquadra Maurizio Tomazzoni, facevano parte gli junior Andrea Gritti, Angelo Sartori e Davide Gasparoni; i senior Mara Straffelini (prima donna nelle fila della squadra italiana), Amedeo Berto e Giuseppe Berto; gli accompagnatori/recuperatori Danilo Barbieri, Antonio Borchia, Romeo Sartori e Michele Del Fabro.
Non si è fatto a tempo a scaricare le valige la domenica sera, che il lunedì 20 agosto c'è la prova di world cup: “Memorial Popa Cringu”. Ben n.82 concorrenti, una gara d'altri tempi, con numeri come non se ne vedevano da tanto. Il pendio è nuovo, conosciuto da qualcuno perché frequentato nel 2006. Un crinale con possibilità di gara a nord oppure a sud. In entrambi i casi due valli che si aprono verso il basso, si trattava solo (?) di infilarle al centro.
La gara è come si può ben capire assai combattuta. Anche perché le condizioni della dinamica sono incerte, da non far capire se il modello sarebbe derapato a destra o a sinistra. Morale: la selezione è subito durissima, e purtroppo riguarda anche gli italiani, tanto che alla fine solo in due arrivano allo spareggio: il polacco Stanislaw Kubit e lo junior rumeno Zorin Valeanu. Vince Kubit, che con questo punteggio chiude definitivamente il discorso coppa del mondo. Per lui è la terza volta. Ottimi i comportamenti comunque di Giuseppe Berto e Romeo Sartori, distanziati di un solo secondo ma giunti rispettivamente quinto e settimo.
Poi ancora Antonio Borchia 14° e Danilo Barbieri 26°; gli altri molto indietro. La soddisfazione viene comunque dalla squadra formata da Barbieri, Sartori e Borchia, che conquista un ottimo secondo posto.
Dopo un giorno di riposo ecco la gara junior, con ben 10 nazioni rappresentate. Ancora lo stesso pendio, ancora le stesse difficoltà. Il vento cambia più volte di direzione ed intensità, tanto che variano i tempi di volo. Si tratta di indovinare sia il momento più favorevole, che la giusta direzione per una derapata che facesse raggiungere al modello il punto più basso del campo di volo.
Attorno pecore, asini, maiali, qualche cane. Nessun albero e terreno molto secco, con un gran caldo. Gli italiani sbagliano in sequenza: al primo lancio Angelo Sartori, al secondo Andrea Gritti, al terzo Davide Gasparoni. Ma mentre Andrea Gritti porta avanti una gara anche sfortunata, e Angelo Sartori incorre in altri errori, Davide Gasparoni arriva al termine con quattro pieni, recuperando tre posizioni proprio all'ultimo lancio, non sufficienti però per salire sul podio. Quarto, che comunque è un bel risultato, con l'Italia sesta, sotto le nostre aspettative, ma comunque con un piazzamento condizionato da un campo che assolutamente non conoscevamo. Vince la giovanissima Magdalena Orlova della Repubblica Ceca, davanti al rumeno Mihnea Niculescu ed al polacco Mikolaj Stryja.
A squadre la fortissima e favoritissima Romania bissa il successo dello scorso anno, davanti alla Germania ed alla Polonia.
Speravamo di aver capito qualcosa del pendio il giorno della gara senior. Cioè il giorno dopo, giovedì 23 agosto.
Ancora lo stesso pendio affacciato sulla valletta che termina con una fattoria. Ancora tante difficoltà. Ma con una gara accorta, ai primi due lanci sono tutti pieni. Poi arriva il fatidico terzo lancio, ed in sequenza sbagliano tutti e tre gli italiani. Poco consola che gli errori sono stati tanti, e solo sei i pieni. Perché classifica finale alla mano constateremo che 5 di quei 6 pieni, sono i primi 5 della classifica. Segno che il terzo lancio ha fatto la gara, ed infatti il vento gira, e gira anche il punto di lancio. Dopo un momento di grandi raffiche che hanno indotto la giuria a sospendere la competizione, si riprende con una dinamica robusta, al punto che si sprecano i pieni e di fatto la classifica non cambia più. E l'Italia si ritrova quarta, a soli tre secondi dal secondo posto occupato dall'Austria, ed a soli sei secondi dal secondo posto occupato dalla Germania.
Vince con grande margine la Francia, e vince anche il titolo individuale con Alain Roux, che allo spareggio supera l'austriaco Reinard Wolf e lo svizzero Dominik Andrist.
A noi resta molto amaro in bocca. Tradotto in millesimi i punteggi sono: Italia 1410,33, Austria 1411,33, Germania 1412,33. E quello che comunque sulla carta è un buon risultato come l'Italia non otteneva da tempo, si trasforma in una beffa. Ma al momento del banchetto il venerdì sera abbiamo applaudito il podio convinti che alla prossima volta toccherà all'Italia...
Resta la Turda-cup il sabato 25 agosto, il giorno dopo il banchetto. Forse presa con un po' di depressione, ma se Giuseppe Berto e Mara Straffelini entrano comunque alla fine nei dieci, è Andrea Gritti che con la supervisione di Amedeo Berto che infila tutti pieni e arriva allo spareggio. Purtroppo il modello del polacco Jack Zurowski infila la direzione giusta per il fly-off, ma per Andrea resta una bella soddisfazione. Anche perché la gara è stata difficile, e tra il quarto ed il quinto lancio la selezione è stata durissima.
La premiazione avviene alla luce dei fari delle automobili, e per Andrea comunque resta il primo posto nella classifica junior. La prima volta di un italiano (junior) all'estero.

Le classifiche:
RISULTATI JUNIOR[Scarica]

RISULTATI SENIOR[Scarica]

e una breve foto gallery: FOTO GALLERY[Click here]



Alain Roux


Aero Club VO.LI - Aeromodellistico - Via Legnano 3 - 10128 Torino (TO) - C.F./P.IVA: 02029700222 -